bookmark_borderCome aggiungere un server proxy su Linux Mint

Se avete Linux Mint e avete la necessità di impostare un server proxy sul vostro computer, ma per qualche motivo le impostazioni accessibili da Menu -> Preferenze -> Network -> Proxy di rete non vengono salvate o non funzionano quando si utilizza il terminale, allora molto probabilmente potrete risolvere il problema seguendo i seguenti passaggi.

Aprite una finestra del terminale e usate il vostro editor di testo preferito (gedit nel mio esempio, ma potrebbe essere pluma o altri) per modificare il file dedicato alle variabili di ambiente:

sudo gedit /etc/environment

Aggiungete le seguenti linee al documento (al posto di myproxy.mydomain.com:8080 inserite l’indirizzo e la porta del vostro server proxy):

http_proxy=http://myproxy.mydomain.com:8080/
https_proxy=http://myproxy.mydomain.com:8080/
ftp_proxy=http://myproxy.mydomain.com:8080/
no_proxy="localhost,127.0.0.1"
HTTP_PROXY=http://myproxy.mydomain.com:8080/
HTTPS_PROXY=http://myproxy.mydomain.com:8080/
FTP_PROXY=http://myproxy.mydomain.com:8080/
NO_PROXY="localhost,127.0.0.1"

Salvate il file e una volta tornati nella finestra del terminale, digitate il seguente comando:

sudo gedit /etc/apt/apt.conf.d/95proxies

il quale creerà un nuovo file in cui incollare le seguenti linee:

Acquire::http::proxy "http://myproxy.mydomain.com:8080/";
Acquire::ftp::proxy "ftp://myproxy.mydomain.com:8080/";
Acquire::https::proxy "https://myproxy.mydomain.com:8080/";

Salvate il file e riavviate il sistema per rendere effettive le modifiche.
Se il vostro proxy prevede delle credenziali di accesso, è possibile inserirle rispettando la seguente forma:

myusername:mypassword@myproxy.mydomain.com:8080

bookmark_borderRegolare la luminosità su linux da terminale

Quando si installa Ubuntu o altre distribuzioni Linux sul proprio notebook, spesso succede che non funzioni la combinazione Fn + FX (dove al posto di FX ci sono i vari F1, F2, F3… ) per effettuare operazioni come la regolazione del volume, la disattivazione del touchpad, lo switch dello schermo o la regolazione della luminosità. In quest’ultimo caso, se proprio non siete riusciti ad installare i driver per gestire queste funzionalità che di solito funzionano al primo colpo su Windows, potete utilizzare i seguenti comandi per impostare la luminosità dello schermo:

xrandr -q | grep " connected"

Questo comando vi dà in output qualcosa del genere:

LVDS1 connected 1366x768+0+0 (normal left inverted right x axis y axis) 344mm x 194mm

LVDS1 corrisponde al vostro schermo, su quale è possibile lanciare il seguente comando per regolarne la luminosità:

xrandr --output LVDS1 --brightness 0.5

Con 0.5 si sta impostando un valore intermedio di luminosità: il minimo è 0.0, il massimo è 1.0. In realtà è possibile impostare anche un valore più grande di 1, ma ciò genera un effetto sicuramente indesiderato.